ORDINE DI SANTA DIVOTA 

 

 

 

 

Cultural Order of Santa Divota 

is representative for

 

a neoplatonic culture of orality

of peoples and civilization 

 

 

***

 

L'Ordine culturale di Santa Divota 

e rappresentante di una 

 

cultura neoplatonica del oralità

dei popoli e della civiltà

 

***

 

L'Ordre culturel de Santa Divota

est representatif d'une 

 

culture neoplatonique de l'oralité

des peuples et de la civilisation 

 

 

 

ORDRE DE SAINTE DEVOTE
Ordre Ste Devote.pdf
Document Adobe Acrobat [137.8 KB]
ORDINE DI SANTA DIVOTA
Ordine di Santa Devote.pdf
Document Adobe Acrobat [136.9 KB]

 

 

 

 

 

 

Il  riferimento ai Santi Cosmo e Damiano specifici alla Basilica San Lorenzo di Firenze è  la communicazione e l'etica sociale della persona  morale del Ordine culturale di Santa Divota per la preservazione dei beni della Chiesa tra la relazione letterale del immagine sacra o sociale al individuo ricordando un estetismo metafisico vissuto sul supporto del culto come lo scambio di un processo academico del arte dal Est e della sua volgarizzazione uniforma tra la parola e l'immagine riprodotta al Ovest del opera originale in situ  in grado di influire gli artisti aldilà della memoria del museo in una attitudine preventiva del immunita fisica e mentale per la mancanza della stessa persona virtuale  pottendo impedire i misfatti della liberta di espressione del arte usciti  della comunita di interesse culturale del mediterraneo occidentale nel Aggiornamento di un esperienza millennia della tradizione neoplatonica del immagine del uomo e del patrizio tra l' eponimia di Adalberto di Toscana fondatore del monastero di San Caprasio tale un substrato che possa accompagnare il repertorio del tempo consumato dal ritmo anuale della natura per la polvere che ha costitutito una fedeltà al nuovo Adamo dalla testimonianza del opera degli uomini alla rinovata alleanza con una missione umanitaria del arte e della medicina sugli assi iscritti della storia delle idee e dei poteri con uno scambio culturale sulla persona rappresentante di un epoca prossima o lontana delle etnie indo europee dove si puo trovare  stessi elementi del contesto in grado di  influire la ricostituzione della sua deontologia

 

 

L'éthique d'une loi evolutive de la propriété intellectuelle dans la personne morale du modèle italien emblematisé par le cénotaphe de Donatello  favorisant la transmission des connaissances qui accompagnent le rythme annuel de la nature par la recherche de la liberte de l'academisme simultanée à celle de l'histoire des idees peut faciliter l'obligation des musées nationaux et ceux sanctuarisés par les familles anciennement souveraines à actualiser une culture progressive et à en realiser le fideicommis en lieu et place de la personne échue de son donataire comme le report et la fiction d'une tradition singulière à l'espace indo europeen par l'utilité sociale et sanitaire relevant la perennité d'un flux pour le rayonnement et la renommée des oeuvres reproduites relatifs à leur demonstration in situ et pouvant générer de nouvelles créations dans une même continuité de la liberte d'expression de l'art.

 

L'etica di una legge evolutiva della proprieta intellettuale nella persona morale del modello italiano emblematico del cenotafio del Donatello in grado di promuovere la conoscenza che accompagna il ritmo anuale della natura dalla ricerca del academismo simultanea alla storia delle idee puo rendere piu facile l'obbligo dei musei nazionali e quelli santuari dalle famiglie precedetemento sovrane a ricaricare una cultura progressiva e a realizzarne il fideicomis nello stesso luogo della persona scaduta del suo donatario tale il rinvio di una tradizione singolare allo spazio indo europeo dal utilita sociale e sanitaria aumentando la sostenibilita di un flusso per l'influenza e la fama delle opere riprodotte conseguente alla loro dimostrazione in situ come generatrice da nuove creazioni nella stessa continuita della liberta di espressione del arte.